Graffi

Image by intographics from Pixabay

(Quod scripsi, scripsi)

“Si frammenta il corpo nel veleno dei serpenti.

Il cuore smette di battere.

La mente si spegne,

e l’anima vola nel catalizzatore delle bugie più dolci.”

Il cambiamento fu interrotto dai pensieri degli idioti. I bambini ruppero i loro giuramenti con i suoni della tecnologia e il signor Joaquim andò a comprare il calore del sistema. Tutto ciò che ci è rimasto, è quella gioventù dei clown.

Le urla delle anime perdute andarono nel mare dei furbi e le pentole della signora Joana Seresma svegliarono i sentimenti dell’errante. E la cosa peggiore è che i nostri cuori, accidentalmente, si fermarono al centro dell’egoismo di parole vuote.

Sono andata a nutrire i poveri di spirito e la corrente violenta delle onde del sistema mi allontanò dalle mie emozioni, così  finì per dimenticare di dare il messaggio al maestro della conoscenza … tutto si è perso nelle profondità dell’oceano di perdizione.

Sistema pazzo, di idioti e di non verità. Tutto è completamente pazzo. Qual è la verità per noi esseri di un sistema pazzo? La verità non esiste più … tutto è capovolto. E la ragione, se esiste, è per quelli che vivono in un universo di colori.

Dov’è andata la nostra consapevolezza? La nostra umanità? Il nostro essere? Il nostro coraggio? Uno, due, tre…  finito tutto nel confessionale dei poteri più forti.

Il sesso è l’onda del più intelligente, o sei bravo a catturare le onde o sei stupido. Chi vuole emozioni forti, deve comprarle! Il prezzo può aumentare o diminuire in base al prezzo del mercato.

Corri, corri, corri che il sistema ti sta cercando. Non guardare indietro …. è vietato! Non guardare avanti è proibito! Non pensare a quello che stai facendo perché è severamente proibito! Pensare è il male! Fermarsi è perdere dei soldi! Soldi, soldi, soldi … business, business, business  il patto perfetto che l’uomo fece con il signor 666.

Oh tu, svegliati!  Il gallo stamattina ha cantato e il maiale ha appena  attraversato la strada … oh, che mal di testa! Dove sono i miei problemi? Sotto il cuscino … e a chi importa? A NESSUNO.

Tutto è un continuo movimento su questo pianeta delle emozioni proibite! Non ci sono né colori né sapori, ma solo quel ricordo di un’esistenza altrove. Dover accettare qualcosa significa smettere di combattere, ma puoi sempre riconoscere che tutto è già stato scritto.

E in questa danza di soli, le polveri calde cadono in questa terra arida. Corpi mutilati dall’egoismo e dalle tentazioni. L’ ignoranza vaga nelle menti e nel cuore dei perfetti e l’uomo della giacca verde ci sta ubriacando con il suo alito di disprezzo.  Basta una parola e sbam due colpi nell’aria che i parassiti corrono. Il tumulto copre la voce degli innocenti: taci, taci, taci piccola creatura.  Si alza la bandiera dei perdenti e cala il sipario della vergogna di quelli che un tempo tacquero.

#raccontifreeyourmind

#freeyourmind

Buongiorno Genova! Stamani mi sto dirigendo verso la Posta, ci sono un gruppo di persone fuori che aspettano l’apertura. Passo fra loro e vado verso lo sportello PostMat Atm, visto che non dovevo entrare. Un vecchio inizia : “Ah pensavo che volesse passarmi davanti, questi NEGRI non sono educati.” E così è iniziata la mia giornata e fine della storia…

#raccontifreeyourmind

#frammentidiunacapoverdiana

#raccontifreeyourmind
Partenza per Roma su Freccia Bianca. 
Sono in stazione Brignole, arriva il treno ma la mia carrozza è distante. Il treno era già in ritardo, quindi non avendo molto tempo decido di salire sulla prima carrozza, per poi proseguire all’interno verso la mia. Ma c’è un signore che mi blocca il passaggio… Riprovo a salire e lui mi dice: “this is the first class”. Lo guardo e cerco di ignorarlo, riprovo a salire di nuovo e lui: “this is the first class”. A quel punto salgo e rispondo :” I know, and so what?”… Guardandomi con una faccia arrabbiata 😡 ribadisce ancora : ” this is the first class, you cannot come in.” e per qualche secondo lo guardo e proseguo per la mia strada.

Sandra Andrade

(Frammenti di una Capoverdiana)