Intervista a Jasmeen Da Graça Vasconcelhos

Cabeça ca é feito so pa po bone (La testa non è fatta solo per metterci il cappello)

Jasmeen Da Graça Vasconcelhos

Jasmeen Da Graça Vasconcelos nasce a Genova nel 1994 da genitori capoverdiani. I suoi genitori sono originari dell’isola di Santo Antao, Capo Verde. È una ragazza di mille qualità: sincera, simpatica e molto creativa. Si definisce come una ragazza impaziente e indipendente. Ama le “Sfide” e cerca sempre di creare qualcosa di nuovo.

Dopo la maturità, a solo diciannove anni, si trasferisce a Madrid. Studia in una scuola privata il Make-up. Attualmente lavora come manager in un negozio di make-up.

Sandy: “Oi! È un piacere averti qui con noi a Tè con Sandy e Mea! Benvenuta!”

Jasmeen: “Grazie dell’invito!”

Sandy: “ Chi è Jasmeen?”

Jasmeen: “E’ una ragazza impaziente ed ama la Sfida”.

Sandy: “Una frase o una citazione capoverdiana che non dimenticherai mai?”

Jasmeen: “Cabeça ca é feito so pa po bone (La testa non è fatta solo per metterci il cappello), era una frase che diceva mio nonno a mia mamma per ricordarsi sempre di usare la testa”.

Sandy: “So che ti sei trasferita in Spagna. Come ti trovi?”

Jasmeen: “Sì! Adesso lavoro a Madrid, sono manager in un negozio di make-up. Mi trovo bene qui. Da sempre sono stata molto indipendente, così mi sono allontanata dai miei e da casa per cercare fortuna da sola. Ma mi manca la mia famiglia”.

Sandy: “Hai dovuto compiere dei sacrifici per arrivare dove sei ora? Il gioco è valso la candela?”

Jasmeen: “Sì, certo! Lo rifarei mille volte”.

Sandy: “Quando hai preso la decisione di trasferirti a Madrid i tuoi genitori ti hanno appoggiata?”

Jasmeen: “Sì, mi hanno appoggiata!”

Sandy: “In che cosa credi?”

Jasmeen: “In me stessa, o almeno ci provo! Ahahahaha alla fine credo che nessuno ci può aiutare più di noi stessi”.

Sandy: “Il tuo mestiere o il tuo lavoro ti ha resa felice?”

Jasmeen: “Direi di sì! Mi piace ancora il mio lavoro, però devo confessarti che mi piace imparare sempre cose nuove e quando non imparo o non c’è “sfida” non sono felice”.

Sandy: “Piatto capoverdiano? Piatto italiano?”

Jasmeen: “Buzios con patate e spaghetti al pesto (di mia mamma)”.

Sandy: “Musica capoverdiana? Musica italiana?”

Jasmeen: “Tutta la musica capoverdiana mi piace, ma in particolare quella di Mayra Andrade. Musica italiana invece ascolto quella di Cesare Cremonini!”

Sandy: “Dammi il primo consiglio che ti viene in mente?”

Jasmeen: “Sii cuoriosa!”

Sandy: “Cosa ti piace della tua città?”

Jasmeen: “Mi piace il Porto Antico! Mi è sempre affascinata quel luogo”.

Sandy: “Un pregio e un difetto della tua città?”

Jasmeen: “Un pregio il mare, difetto il mugugno!”

Sandy: “Cosa pensi del razzismo? Mai subito episodi di razzismo? Se sì, raccontaci un episodio”.

Jasmeen: “Penso che non abbia senso il razzismo e che molte volte è solo ignoranza. Molti razzisti lo sono perché non hanno mai avuto bisogno di uscire dal proprio paese o non hanno conosciuto bene persone di altre culture. Episodi razzisti? Purtroppo, sì ed è stato traumatico. Quando ero piccola una signora sull’autobus mi chiese se il posto dov’ero seduta era comodo e dopo iniziò a urlare che dovevo alzarmi e andare al mio paese (c’erano molti posti sull’autobus ma la signora si voleva sedere proprio dov’ero seduta io)”.

Sandy: “Cosa ti piace dell’Italia e no?”

Jasmeen: “Il cibo decisamente. Invece quello che non mi piace è la falsità”.

Sandy: “Come hai vissuto il periodo di lockdown a Madrid?”

Jasmeen: “Una situazione nuova per tutti quanti, l’ho vissuta bene”.

Sandy: “Come ti vedi o dove ti vedi fra dieci anni?”

Jasmeen: “Spero con figli e di avere un lavoro più gratificante!”

Sandy: “Pensi di ritornare un giorno a Genova? Capo Verde?”

Jasmeen: “A Genova a vivere per adesso no, a Capo Verde ci sono stata in vacanza varie volte”.

Sandy: “Sogni nel cassetto?”

Jasmeen: “Sogni nel cassetto? Troppi direi ahahaha”.

Sandy: “Ti ringrazio per la tua intervista, è stato un piacere! In bocca al lupo per tutti i tuoi progetti!”

Jasmeen: “Viva il lupo! Grazie a te!”

2 risposte a "Intervista a Jasmeen Da Graça Vasconcelhos"

I commenti sono chiusi.