Foto di Alberto Zeppieri

Volevo scrivere qualcosa a riguardo di quello che sta succedendo a Capo Verde (isola di Sal) in queste ultime ore, ma poi ho letto questo post di Alberto Zeppieri su Facebook. Con il suo permesso riporto qui È una situazione veramente triste e drammatica per l’arcipelago, spero che tutto ciò passi velocemente e che la situazione ritorni normle.

Auguro a lui ed a sua moglie tanta forza e coraggio, un abbraccio!!!

Questa è la coda ADESSO, all’esterno dell’aeroporto di Espargos (Sal).

Vi lascio immaginare l’interno.

Tutti senza rispettare le distanze di sicurezza, senza mascherine, senza guanti… turisti da tutta Europa che cercano di tornare a casa e che non hanno neppure la certezza di poter ripartire. La scena si ripete da alcuni giorni.

Stasera l’ambasciata italiana a Dakar (e non certo quell’oca giuliva della “Maria Goretti D’Urso illuminata sulla via di Damasco”, che se ne prenderà il merito) farà rientrare un volo di italiani, con scali a Boa Vista, Sal, Malpensa e Fiumicino, mescolando turisti in quarantena con gli altri… tutti sullo stesso volo, strapagato! Non pensate che sia a spese del Governo, proprio no: è un volo commerciale, della Neos, che cercherà di tornare pieno zeppo e che ha stabilito un prezzo del biglietto che considera anche l’andata a vuoto.

Auguro a tutti un “travaglio” in aeroporto paziente e responsabile, un volo senza problemi e un rientro (soprattutto in Lombardia) il meno traumatico possibile.

Cinzia ed io restiamo a Sal…. hanno offerto anche a noi la possibilità di volare stasera, chiedendoci tuttavia di lasciare la precedenza a chi non ha qui una casa, un lavoro o la residenza.

Noi restiamo qui, consapevoli che la Sanità a Capo Verde è quello che è, praticamente anche noi in quarantena auto-imposta, anche noi nelle mani di Dio.

Quindi l’augurio “andrà tutto bene” lo facciamo anche a noi stessi.

È un momento di grande tristezza…

——–

Com o registo dos primeiros casos positivos no país, os nossos pensamentos vão sobretudo para a população da Boa Vista.”.

Pubblicato 22 marzo 2020, alle ore 16 sul profilo di Facebook di

Alberto Zeppieri

Pubblico anche due foto di una signora capoverdiana, Luceth Santos, per testimoniare quello che è accaduto poche ore fa a Sal.

Buon viaggio di rientro a tutti, speriamo di rivedervi tutti nelle nostre belle isole.