Arlindo Gomes Furtado

“Gesù, il buon pastore”

il suo moto episcopale

New Cardinal Arlindo Gomes Furtado of Santiago de Cabo Verde, Cape Verde, carries his scroll after receiving his red biretta from Pope Francis during a consistory at which the pope created 20 new cardinals in St. Peter’s Basilica at the Vatican Feb. 14. (CNS photo/Paul Haring) See POPE-CARDINALS Feb. 14, 2015.

Nasce a Santa Canterina, isola di Santiago, il 15 novembre del 1949.

I suoi primi studi inizia a Achada Lem, Santa Caterina, ed entra a far parte del seminario minore di Sao José, il primo ottobre del 1963.

Successivamente nel 1971 parte per Coimbra, Portogallo dove finirà il corso di teologia nell’Istituto di Studi Teologici.

Torna a Capo Verde nel 1976, in quest’anno viene nominato sacerdote dal vescovo Don Paulino do Livramento Evora. Rimanendo così nella parrocchia della Nostra Signora da Graça nella capitale Praia ricoprendo anche gli incarichi di vicario parrocchiale, cancelliere ed economo diocesano.

Tra il 1985 e il 1986 è il cappellano dei capoverdiani nei Paesi Bassi.

Nel 1986 parte per Roma e si laurea nella Sacra Scrittura nel Pontificio Istituto Biblico .

Rientra in patria nel  1990 e in questo periodo si dedica al volontario, nelle zone di Lém Cachorro ed Achada Sao Felipe. Nel frattempo insegna inglese nel liceo Domingos Ramos.

Il suo percorso non è ancora finita, Arlindo G. Furtado, dopo un anno

a Capo Verde riparte per Portogallo. Nell’Istituto di Studi Teologici di Coimbra insegna il greco biblico, l’ ebraico, la storia e la geografia dei popoli biblici ed anche è il titolare della cattedra del vecchio testamento. In questa diocesi diventa anche amministratore parrocchiale delle due comunità: Ameal e Vila Pouca.

Collabora con la squadra dei traduttori della “ Nuova Bibbia dei Cappuccini” , traduce I libri dei Proverbi, Ecclesiaste e Ben Sirah.

Nel 1995 ritorna a Capo Verde, diventa membro Nazionale dell’Educazione e professore della scuola della Formazione della Polizia.

Viene eletto Vescovo di Mindelo il 14 novembre del 2003 dal Papa Giovanni Paolo II e riceve la consacrazione il 22 febbraio 2004 da Don Paulino do Livramento Evora.

Il suo moto episcopale è “ Gesù, il buon pastore”.

Il 22 luglio 2009 Papa Benedetto XVI lo nomina Vescovo di Santiago di Capo Verde.

Il 4 gennaio 2015, il Papa Francesco, annuncia l’evoluzione del suo grado a cardinale.

Il 14 febbraio nella basilica di San Pietro, a Roma Arlindo Gomes Furtado viene nominato Cardinale dal Papa Francesco e investito dal titolo di San Timoteo.

Che Dio continui a benedire il nostro paese e la nostra gente” sono le prime parole che il Cardinale Don Arlindo Gomes Furtado ha rivolto ai suoi connazionali al termine del Concistoro Pubblico presieduto dal Papa Francesco.

Un gran passo spirituale per le isole di Capo Verde, un momento storico che tutti i capoverdiani si ricorderanno con “orgoglio”. Un’avvenimento eccezionale che segnala un’apertura delle frontiere del dialogo spirituale, dell’amore e per creare quella condizione di fratellanza nella quale Dio è tutto in tutti, come dice il Cardinale Arlindo Gomes Furtado. Quindi un futuro candidato per diventare Papa.

Oltre 500 capoverdiani arrivati dagli Stati Uniti d’America e dagli altri paesi dell’Europa per prendere parte a questa grande cerimonia. Erano presenti anche: Il primo ministro capoverdiano, José Maria Neves e la sua delegazione, l’Ambasciatore di Capo Verde a Roma, Manuel Amante da Rosa, Padre Ottaviano Fasano e tanti altri personaggi pubblici.