Carnaval t’aí, vamos vadiá, vamos vadiá pra policia não pegá!
(Carnevale è arrivato, andiamo a girovagare, andiamo a girovagare così la polizia non ci prende!)

Il carnevale è una manifestazione culturale di grande rilievo e nel tempo è diventato anche una tradizione folkloristica nelle isole di Capo Verde, soprattutto nell’isola di Sao Vicente. La città di Mindelo per la sua posizione geografica e per il suo porto internazionale (Porto Grande) è sempre stata un punto d’incontro tra varie culture, infatti il carnevale di Sao Vicente ha avuto una forte influenza del Brasile.

Per tre giorni vari gruppi sfilano per la città portando, creatività, fantasia, colori vivaci e caldi, trucchi impeccabili, carri allegorici, maschere e tantissimo divertimento. Le canzoni sono studiate e scritte per l’occasione. Una vera festa con gruppi che gareggiano per un premio finale e che verrà consegnato il giorno dopo della festa da una giuria di esperti.

I primi gruppi iniziarono a sfilarsi per le strade di Mindelo nel lontano 1920, per la festa del Re Momo, tra cui il più conosciuto “OS FLORIANOS” composto per lo più da dipendenti pubblici con un’orchestra. ”. Nel 1936 due gruppi contribuirono alla crescista del carnevale di Mindelo, “Sousa Cruz” nel quartiere Ribeira Bote e il “Gruppo Monte dos Amores” nel quartiere di Monte Sossego.

Il primo carro allegorico rappresentava un “Avião Lusitânia”, un aereo con cui Gago Coutinho e Sacadura Cabral arrivarono in Brasile nel 1922 e appare nel 1939 con il gruppo “NACIONAL”.

Negli anni  ’40 e ’50 tantissimi gruppi carnevaleschi a São Vicente aderiscono a questa manifestazione, il carnevale, tra cui il Nhô Fula, il Lorde, Júnior, Juvenil, Pérola e Unidos.

Il carnevale nelle isole per molti anni, è stato considerato un “carnevale dei poveri”, cioè ognuno si travestiva a modo suo. Uscivano tutti per le strade di Mindelo, bambini, giovani, anziani per festeggiare la festa del re Momo.

Con il passare degli anni iniziarono a costruire i primi carri allegorici più grandi e a formare gruppi carnevaleschi gareggiando fra loro.

Ogni anno il carnevale di Sao Vicente cresce e diventa sempre più conosciuto nel mondo  non solo per i sui carri allegorici o per la musica, ma per il suo grande umorismo nei costumi.

Quando si avvicina il periodo carnevalesco, la città cambia… la tensione e la gioia aumentano. Fervono i preparativi, le scuole e gli asili aderiscono alla festa (i bambini iniziano a sfilarsi prima dei tre giorni importanti) e c’è molto attesa per la grande sfilata dei “ Mandingas”. Os Mandingas sono i mandingo, uno dei gruppi etnici dell’Africa occidentale.  Quando arriva il giorno del carnevale le persone si travestono da mandingo usando olio, catrame, impugnano armi come dei veri guerrieri mandingo e alcuni sputano fuoco. Inizialmente erano gli uomini a travestirsi da mandingo, ora anche donne e bambini. E’ considerato il miglior carnevale in Africa.

Quest’anno hanno vinto:

  • Primo posto: Monte Sossego
  • Secondo posto: Cruzeiros do Norte
  • Terzo posto: Vindos do Oriente
  • Quarto posto: Estrelas do Mar
  • Quinto posto: Flores do Mindelo

Canzone migliore: Costantino Cardoso, Monte Sossego

Migliore carro allegorico: Vindos do Oriente

Maestro di sala: Monte Sossego

Regina di batteria: Andrea Gomes, Cruzeiros do Norte

Porta bandiera: Monte Sossego

First lady: Monte Sossego

Second lady: Monte sossego

Re: Fred Sousa, Monte Sossego

Regina: Monte sossego

Alcune foto di ZP Art & Nature Photography

Segui su Facebook :

https://www.facebook.com/ZP-Art-Nature-Photography-669051026468107/

Il carnevale dei bambini

Os Mandingas